Pagine

venerdì 15 luglio 2011

Il Giardino dei Tarocchi

Con mesi di ritardo, riesco finalmente a postare qualche scatto del Giardino dei Tarocchi, opera onirica e visionario dell'artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle.
Il giardino si trova Garavicchio, una frazione di Capalbio in Toscana, ed è popolato da statue rappresentanti gli arcani maggiori dei tarocchi (non chiedetemi nulla sui tarocchi, ne so poco o niente!).
Non sono mai stata a Barcellona ma le sue statue ricordano molto lo stile di Gaudì, a cui effettivamente l'artista si è ispirata.
La visita al parco può durare mezz'ora quanto mezza giornata, dipende da quanto uno si lasci trasportare dai colori, le forme, i riflessi e le sensazioni che rimandano le varie opere.
All'inizio della visita ero scettica e anche un po' delusa: io e l'arte moderna non andiamo molto d'accordo.
Poi mi sono lasciata andare ai colori e alle forme sinuose e mi sono ritrovata a scattare foto su foto, nel tentativo di cogliere l'essenza del posto.
Purtroppo la folla non ha permesso di fare foto come si deve, ossia pensate (è fondamentale darsi il giusto tempo prima dello scatto altrimenti si rischia di fare delle scialbe foto-ricordo, sia che si utilizzi una compattina che una reflex da migliaia di euro).
Qualche cosa però di carino sono riuscita a fare e ve la propongo qui di seguito.
Causa formattazione Pc, devo ancora installare Photoshop e i vari programmi della reflex quindi, per elaborare i file CR2 ho utilizzato Picasa, carino e pieno di utility ma... photoshop è un altro pianeta! ^_-

Entrata al Parco

L'imperatrice

La Luna

All'interno di una costruzione, un altare con immagini sacre

Una, nessuna e centomila

Una camera da letto impegnativa

Dettagli dell'Imperatrice

Corni o peperoncini?

La fontana di Esther Williams :)

Inquietante

Dettaglio della fontana

Teschi sorridenti

La scelta, o Adamo ed Eva con tanto di mela e serpente

Per la storia del giardino vi rimando al sito ufficiale del parco e a Wikipedia.

Nessun commento: