Pagine

venerdì 4 marzo 2011

Fotografare con il cellulare: 12 consigli per foto perfette

E' naturale, con la macchina fotografica tradizionale gli scatti vengono meglio però non sempre abbiamo dietro la nostra reflex e quindi dobbiamo ripiegare sulla fotocamera del nostro del cellulare.
Ma è giusto definire fotografie gli scatti effettuati con il telefonino? Forse no, almeno non nel senso tradizionale, ma di sicuro catturano un istante della nostra vita e quindi dobbiamo cercare di sfruttare al meglio i mezzi che abbiamo a disposizione.
I moderni cellulari, in particolare gli smartphone con le loro applicazioni, permettono inoltre di ottenere interessanti effetti, dallo scatto "stile Lomo" o "Polaroid" per arrivare al "tilt shift". 
I sensori delle fotocamere integrate nei cellulari ormai superano tranquillamente i 2 megapixel.  Che vuol dire? Che potremmo ottenere tranquillamente stampe di buona qualità.
Giocando con lo smartphone
Robert Clark, fotografo del National Geographic, ha viaggiato 50 giorni attraverso l'America armato di un telefonino con fotocamera da "soli" 1,5  megapixel. Al termine di questa avventura, ha raccolto i suoi scatti nel libro Image America.
Ho letto il racconto della sua impresa nel manuale "Fotografia, la guida completa" del National Geographic. Se vi capita, leggetelo! E' davvero interessante l'approccio di Clark alla fotografia con cellulare: all'inizio spaesato nell'utilizzo del nuovo mezzo, finirà per apprezzarne la manegevolezza e la libertà di scatto.
L'articolo offre anche degli ottimi consigli su come sfruttare al massimo la fotocamera del cellulare, che cercherò di riassumere e magari integrare con qualche altro consiglio.
  1. Avvicinatevi al soggetto: gli obbiettivi in dotazione ai cellulari sono dei grandangolari, dotati di una grande profondità di campo. Studiate il mezzo che avete, la reale profondità di campo dell'obbiettivo, cosa resta a fuoco quando inquadrate un oggetto in primo piano.
  2. Pulite la lente della fotocamera: uno degli errori più comuni è quello di non pulire mai l'obbiettivo della fotocamera rischiando quindi di ottenere foto con i segni di ditate.
  3. Non usate lo zoom digitale: aggiunge unicamente rumore alla vostro foto.
  4. Impostate sempre la massima risoluzione: se lo scatto è riuscito, vi piace e lo volete stampare, è bene avere un file alla massima risoluzione per ottenere un buon risultato. 
  5. Foto di gatto, by smartphone
  6. Bianco e nero Vs Colore: Se ci sono troppi colori nella scena inquadrata e /o la luce non è favorevole, scattate in bianco e nero. Sarà il contenuto a essere protagonista della fotografia, e non un guazzabuglio di colori. 
  7. Ritardo dello scatto: molte fotocamere digitali presentano un certo ritardo sullo scatto. Utilizzate la macchina finché non riuscite a capirne il meccanismo. Solo in questo modo riuscirete a scattare con il giusto anticipo rispetto al momento che desiderate immortalare.
  8. No foto mosse: data la leggerezza del cellulare, il rischio del mosso è in agguato. Impugnate saldamente il cellulare, piantate bene i piedi al suolo ed evitate di fare foto in condizioni di scarsa luce (in questo caso il mosso è impossibile da evitare).
  9. Bilanciamento del bianco: è importante settare correttamente il bilanciamento del bianco soprattutto nelle foto in interni con luce artificiale. Si eviteranno così quelle fastidiosi dominanti gialle e blu, tipiche delle foto in interni.
  10. Linee dritte: quasi sempre, per scattare fotografie panoramiche, bisogna mantenere le linee dritte.
  11. Fotoritocco: per quanto le applicazioni degli smartphone diano dei risultati simpatici, come detto all'inizio del post, è meglio ritoccare le foto sul computer per evitare di rovinarne la risoluzione.
  12. Scaricare le foto: non vorrete perdere l'occasione di scattare una foto perché la memoria della fotocamera è piena, no?
  13. E' digitale: usate la fantasia e scattate! Scattate quanto più potete e qualsiasi cosa attiri la vostra attenzione (nei limiti della privacy e della decenza, mi raccomando!)

Nessun commento: